CANTIERE FCU: “SIAMO SODDISFATTI DELLO STATO DEI LAVORI E DELL’ARRIVO DI FINANZIAMENTI DAL GOVERNO”

Carla Casciari e Marco Vinicio Guasticchi

Carla Casciari e Marco Vinicio Guasticchi(Acs) Perugia, 20 aprile 2018 – “I lavori di consolidamento della rete ferroviaria, che si tengono sulla tratta nord della ex Ferrovia Centrale Umbra, stanno proseguendo speditamente, nei tempi previsti dal cronoprogramma e i risultati sono evidenti”: lo affermano i consiglieri regionali del Partito democratico Carla Casciari e Marco Vinicio Guasticchi che questa mattina hanno visitato il cantiere dove sono in corso i lavori di ammodernamento e riqualificazione della tratta nord della ex Fcu.

 

“Siamo soddisfatti – dicono – perché abbiamo potuto visitare personalmente il cantiere e vedere lo stato di avanzamento dell’intervento relativo alla tratta Umbertide – Città di Castello, praticamente terminato per quanto riguarda l’armamento e la parte infrastrutturale. Ora il cantiere si trasferisce nella seconda tratta, quella compresa tra Ponte San Giovanni e Umbertide, per completare la prima tranche di lavori con consegna a settembre. L’intervento consentirà l’adeguamento ai migliori sistemi di sicurezza nazionali, importante obiettivo per interconnessione della nostra regione. Si tratta di un ulteriore passo in avanti per gli umbri, dopo la recente novità del Frecciarossa che permette di arrivare velocemente nelle città principali del centro-nord Italia e che sta riscuotendo un successo superiore alle aspettative in termini di utenza ed apprezzamento”.

 

“La dorsale ferroviaria che attraversa il nostro territorio – continuano Casciari e Guasticchi  – diventerà sempre di più, in tema di trasporti e infrastrutture, al centro degli investimenti. In seguito alla delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica, che prevede circa 13,5 miliardi di euro sul sistema ferroviario italiano, è stato sottoscritto un decreto, a firma dei ministri Padoan e Delrio, che prevede l’inserimento, nel perimetro dellinfrastruttura di rilevanza nazionale, della tratta sud della dorsale regionale, ovvero quella compresa tra Ponte San Giovanni e Terni. Si tratta di una grande occasione – concludono gli esponenti Pd – per un’apertura e un avvicinamento a Roma, oltre che per la possibilità di accedere ad altre risorse per la riqualificazione”.

 

Leave a Reply