Category

Europa

Carla al CPLRE

ISTITUZIONI – CARLA CASCIARI (PD) PARTECIPA ALLA 33ESIMA SESSIONE PLENARIA DEL CONGRESSO DEI POTERI LOCALI E REGIONALI D’EUROPA

By | Comunicati stampa, Europa | No Comments

Carla al CPLRE(Acs) Perugia, 19 ottobre 2017 – “Un quadro complessivo sulla democrazia regionale e delle ragioni che hanno indotto lo Stato a prendere decisioni che, come è stato rilevato anche dalla raccomandazione del CPLRE (Congresso dei Poteri Locali e Regionali d’Europa), hanno determinato una generale carenza di risorse per gli enti locali”. Di questo ha parlato ieri sera il consigliere regionale Carla Casciari (Partito democratico) prendendo parte alla sessione plenaria della 33esima edizione del Congresso dal tema ‘Politiche decentrate per integrazione dei migranti’, in programma fino a venerdì 20 ottobre a Strasburgo. Casciari è stata nominata dalla Conferenza della Regioni e delle Province Autonome membro titolare del CPLRE per il quadriennio 2016-2020.

 

Il suo intervento si è tenuto nell’ambito del dibattito sulla risoluzione dell’Italia. Facendo il quadro complessivo della situazione, Casciari ha messo in evidenza come “la crisi economica, iniziata nel 2008, ha avuto nel 2012 i suoi effetti più nefasti per le nostre economia, in concomitanza con il cosiddetto ‘fiscal compact’ come effetto dell’accordo europeo che prevede una serie di norme comuni e vincoli di natura economica che hanno come obiettivo il contenimento del debito pubblico nazionale di ciascun Paese”.

 

“L’adesione al trattato – rimarca Casciari – ha rappresentato per l’Italia un sì convinto all’Europa quale luogo di condivisione di regole comuni, il cui scopo principale è il mantenimento del benessere di tutti i cittadini europei.  L’austerità introdotta dal trattato ha significato una profonda spending review con revisione del quadro istituzionale preesistente e l’introduzione del pareggio di bilancio in Costituzione, che ha richiesto un grande sforzo collettivo ed una contrazione della spesa pubblica, sia corrente che in conto capitale, facendo perdere di competitività le regioni. L’auspicio è che la ripresa economica, registrata anche nel primo trimestre del 2017, abbia anche l’effetto positivo non solo di far aumentare la competitività dell’Italia sui mercati internazionali, ma che possa consentirci di rivedere i termini della flessibilità di spesa a livello nazionale e locale. Per tutti questi motivi – spiega – il lavoro che stiamo facendo all’interno del Congresso è importante. È necessario fare un’attenta ed approfondita analisi confrontandoci in maniera proficua con gli altri Stati membri, affinché – conclude – tutti insieme si possa trovare una strada unica e condivisa per raggiungere l’obiettivo comune che, come ho detto, è il mantenimento del benessere di tutti i cittadini europei”.

 

Il Congresso è un organo consultivo del Consiglio d’Europa, un’Assemblea politica paneuropea composta da 648 membri rappresentativi cariche elettive (consiglieri regionali, sindaci o presidenti di Regioni), in rappresentanza di oltre 200 mila organismi dei 47 Stati che aderiscono al Consiglio d’Europa, il cui compito principale è la promozione delle autonomie locali nei processi decisionali e di governance. RED/as

Delegazione Italiana al Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa

EUROPA: ETICA, TRASPARENZA, PARTECIPAZIONE E RAPPRESENTANZA POLITICA DELLE DONNE A LIVELLO LOCALE E REGIONALE DISCUSSI AL CPLRE

By | Attività Istituzionale, Comunicati stampa, Europa | No Comments
Delegazione Italiana al Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa

Delegazione Italiana al Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa

“Etica e trasparenza a livello locale e regionale, partecipazione e rappresentanza politica delle donne a livello locale e regionale, strategie locali e regionali per contrastare la radicalizzazione di fenomeni di razzismo e xenofobia”: sono i temi centrali dell’agenda della trentunesima sessione del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa che si è aperta oggi a Strasburgo, cui sta partecipando il consigliere regionale Carla Casciari in qualità di membro titolare della delegazione italiana, composta da diciotto rappresentanti tra consiglieri regionali, sindaci e rappresentati delle autonomie locali.

“Tra i temi al centro del dibattito c’è quello che riguarda le pari opportunità e la rappresentanza femminile – sottolinea Casciari – e devo riscontare che nonostante gli sforzi compiuti in questi ultimi anni, l’Italia conserva una percentuale di rappresentanza femminile nelle assemblee regionali inferiore al 20 per cento, un dato che non varia se si guarda il numero di donne elette sindaco (13 per cento). Migliora invece la rappresentanza femminile nelle assemblee municipali, dove la percentuale sale al 27 per cento. Questi numeri sono forniti dalle rilevazioni sulle elezioni locali nel 2015 e che sono all’esame del Congresso in questi giorni”.

“Come dimostrano i numeri – prosegue – c’è ancora da fare per consentire alle donne di entrare a far parte attivamente della vita istituzionale del proprio territorio e l’Umbria si sta dimostrando ancora all’avanguardia. Infatti, il disegno di legge per la parità di genere e una nuova civiltà nelle relazioni fra uomini e donne, che è stato approvato oggi dalla terza commissione e presto giungerà in Aula per la discussione generale, va nella giusta direzione di assicurare alle donne strumenti di tutela e sostegno in tutte le fasi della vita, in particolare con azioni per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”.

“Gli argomenti che discuteremo in questi tre giorni – continua Casciari – sono di stringente attualità per l’Italia e per l’Umbria: si parlerà di diritti sociali, di inclusione e di come affrontare i cambiamenti che i fenomeni demografici e i flussi migratori stanno determinando in tutti i Paesi europei. Auspico che i documenti approvati dal Congresso sapranno indirizzare e sensibilizzare tutti i governi dei 47 paesi membri del Consiglio d’Europa, al fine di individuare strategie comuni per l’integrazione e scongiurare ogni discriminazione”.

Carla Casciari, oltre che partecipare alle riunioni della sessione plenaria del Congresso, prenderà parte al Comitato per gli Affari Correnti, dove è stata delegata insieme ad altri sei rappresentanti italiani. Nel corso della giornata di ieri, martedì 18 ottobre, la delegazione italiana ha incontrato l’Ambasciatore Marco Marsilli, Rappresentante Permanente d’Italia presso il Consiglio d’Europa.

“Vorrei esprimere – conclude Casciari – le mie congratulazioni a Piero Fassino, eletto ieri presidente del Gruppo socialista europeo presso il Congresso dei Poteri Locali e Regionali. Una candidatura fortemente sostenuta dalla delegazione italiana che vedrà l’Italia in prima linea per riaffermare all’interno del CPLRE un ruolo determinante  per consolidare l’immagine di un’Europa dei diritti contro ogni forma di discriminazione”.

FONTE ACS NEWS, 19/10/2016