GIORNATA DIOCESANA ‘GR.EST’: “IL VALORE DI QUESTE ATTIVITÀ RICONOSCIUTO ANCHE DA LEGGE REGIONALE SULLE POLITICHE GIOVANILI QUALE OPPORTUNITÀ DI PARTECIPAZIONE ATTIVA”

“I mutamenti sociali e le nuove esigenze che vivono quotidianamente le famiglie necessitano di risposte innovative da parte delle istituzioni pubbliche chiamate ad operare in modo sinergico con quei soggetti che, in piena attuazione delle sussidiarietà, ricoprono un rilevante ruolo aggregativo”. Lo ha detto Carla Casciari (Pd), intervenendo questa mattina all’annuale Giornata diocesana dei ‘Gr.Est’ promossa dall’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, che si è tenuta presso il PalaEvangelisti di Perugia.

“I campi estivi del Gr.Est, – ha dichiarato Casciari -, rivolti ai bambini dai sei ai dieci anni e gestiti dagli oratori dell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, sono un momento formativo importante nella vita degli oltre tremila bambini presenti qui oggi. Il valore di queste attività è stato espressamente riconosciuto anche dalla legge regionale sulle politiche giovanili quale opportunità di partecipazione attiva, di impegno solidaristico fra coetanei, oltre che rappresentare momenti di apprendimento e di condivisione di esperienze”.

“Esperienze come il Gr.Est – conclude Casciari – consentono ai giovani di crescere in una cultura dell’accoglienza e di integrazione, in una comunità inclusiva. Vorrei ringraziare inoltre i 1.100 ragazzi che si impegnano come animatori ed gli educatori territoriali, ragazzi giovani che dimostrano nei fatti di volersi adoperare, insieme al lavoro quotidiano dei parroci e delle diocesi, per rafforzare la coesione territoriale di un territorio cui sentono di appartenere”.

(Fonte ACS News, 23 giugno 2016)

Leave a Reply