SANITÀ: “L’UMBRIA È LA REGIONE D’ITALIA CON LA MAGGIORE PERCENTUALE DI FUMATORI”

Carla Casciari (Pd) 2

Carla Casciari (Pd) 2“Quali sono le azioni in ambito di prevenzione che il sistema sanitario regionale ha intrapreso per limitare l’abitudine al fumo, ormai universalmente considerato un elevato fattore di rischio per molte patologie tumorale e cardiovascolari e non solo”. È quanto chiede il consigliere regionale Carla Casciari (Pd) annunciando la presentazione di un’interrogazione.

“L’Umbria – spiega Casciari – si conferma la regione d’Italia con la maggiore percentuale di fumatori. Lo testimoniano i dati pubblicati dall’ultimo rapporto di sorveglianza Passi (Progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia) 2012-2015, resi pubblici in occasione del ‘World No Tobacco Day’ che si celebra domani”.

“Dal Rapporto sull’abitudine al fumo di sigaretta in Italia – continua Casciari – risulta che in Umbria, tra le persone di età compresa tra i 18-69 anni, fuma il 30,1 per cento della popolazione contro il 26,9 per cento della media nazionale. Un dato che ci pone al primo posto nella classifica davanti a Lazio (29,6 per cento) e Campania (29,3 per cento). Siamo anche tra le peggiori regioni italiane per quanto riguarda il rispetto di divieto nel locali pubblici, con l’84 per cento contro il 90,3 nazionale, nei luoghi di lavoro, con l’88,7 contro il 92,1, ed in casa, 71,3 per cento contro il 79,6. Leggendo questi dati – conclude – è necessario approfondire e conoscere gli interventi messi in campo”.

(Fonte Acs News, 30 maggio 2015)

Leave a Reply