UISP: “UNA DELLE REALTÀ SOCIOSPORTIVE PIÙ ATTIVE DEL TERRITORIO”

sport
Carla alla Uisp(Acs) Perugia, 25 febbraio 2017 – “Con i suoi 23.319 tesserati e 414 società affiliate su tutto il territorio il Comitato regionale Uisp (Unione italiana sport per tutti) è una delle realtà sportive ed aggregative più attive dell’Umbria”. È quanto dichiara il consigliere regionale Carla Casciari (Pd) in occasione dell’ottavo congresso del Comitato, in corso di svolgimento l’Hotel Giò di Perugia.

 

Casciari evidenzia che “il lavoro svolto dalla Uisp è capillare su tutto il territorio umbro visto che è presente con cinque comitati a Perugia e nel Trasimeno, a Orvieto e nel Medio Tevere, a Foligno, a Terni e nell’Altotevere. L’impegno profuso è stato riconosciuto anche dalla Regione Umbria che negli anni scorsi ha sottoscritto con questo ente di promozione sportiva ed associazione di promozione sociale diversi protocolli d’intesa. Uno dei quali riguarda la promozione di stili di vita attiva e l’affermazione di una concezione dell’attività motoria e sportiva come momento di aggregazione sociale. Un accordo che punta a valorizzare la pratica sportiva, nonché l’attività formativa ed educativa dell’individuo per l’apprendimento del rispetto di sane regole di vita, dei principi dell’uguaglianza e di valorizzazione delle diversità. In pratica, attraverso il protocollo, è stata ratifica una collaborazione proficua con la Uisp in ambito dello sport come diritto di cittadinanza e di promozione dell’inclusione”.

 

“Quando parliamo di sport per tutti – prosegue Carla Casciari – dobbiamo pensare ai bambini, ai ragazzi, agli adulti, ma anche agli anziani e alle persone con disabilità. L’incremento della popolazione anziana nel territorio regionale deve rappresentare una sfida per il sistema di inclusione sociale, anche in termini di rafforzamento dell’investimento della comunità su questa preziosa risorsa. Lo sport in questo contesto, assume un valore aggiunto in quanto favorisce l’invecchiamento attivo e la socialità”.

 

“Per tutti questi motivi – sottolinea infine il consigliere regionale – stiamo lavorando per apportare modifiche alle legge regionale n. ’19/2009 – Norme per la promozione e sviluppo delle attività sportive, motorie e ricreative’ integrando temi quali lo Sport di cittadinanza e prevedendo il potenziamento dell’impiantistica, la diffusione delle attività motorie e sportive nelle scuole, il contrasto dall’abbandono precoce delle attività agonistiche, il coinvolgimento degli anziani e dei disabili. Il tutto – conclude – promuovendo progetti finalizzati all’incremento dell’informazione e della corretta alimentazione e coinvolgendo sempre più le istituzioni, il Comitato olimpico nazionale italiano, il Comitato italiano paralimpico, l’associazionismo e gli enti di promozione sportiva come la Uisp”. RED/mp

Fonte Acs News

Leave a Reply