VITTIME MAFIA: L’UMBRIA TIENE ALTA LA CULTURA DELLA LEGALITÀ, IN PARTICOLARE CON LE NUOVE GENERAZIONI

casciari_jpg

casciari_jpg“Il successo e la partecipazione alla manifestazione promossa dall’associazione Libera ci dà il senso che anche l’Umbria, e in particolare l’Umbria delle nuove generazioni, tiene alta la cultura della legalità. Tanti erano i giovani presenti questa mattina in piazza IV Novembre a manifestare con le bandiere e slogan contro la mafia. Combatterla è una responsabilità della politica, prima di tutto, ma anche della società civile perché la cultura ‘mafiosa’ potrebbe essere ovunque”: è quanto dichiara Carla Casciari, consigliere regionale del Pd, in occasione della 21esima Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, celebrata questa mattina a Perugia, che ha visto il capoluogo umbro protagonista insieme a Messina e Torino delle manifestazioni.

“Domani all’ordine del giorno dell’Assemblea legislativa – prosegue Casciari – ci sarà la costituzione della Commissione regionale per le infiltrazioni mafiose. Si tratta di un organismo importante perché consentirà di svolgere indagini ed approfondimenti, e sostenere le azioni delle autorità competenti necessarie a prevenire ed ostacolare attività criminose. La Regione Umbria – conclude – già in passato ha dimostrato la sua sensibilità nei confronti di questa tematica con la legge regionale ’11/2010′, che ha riconosciuto il 21 marzo quale giorno simbolo dell’impegno antimafia in ricordo delle vittime innocenti della criminalità organizzata”.
(Fonte Acs News, 21 marzo 2016)

Leave a Reply