VOLONTARIATO: “L’ATTIVITÀ DELLA CROCE BIANCA DI PERUGIA BUON ESEMPIO DI SOLIDARIETÀ SOCIALE E DI VOLONTARIATO”

img-20161217-wa0004

img-20161217-wa0004(Acs) Perugia, 16 dicembre 2016 – “L’attività della Croce Bianca Perugia rispecchia i valori fondanti che identificano la popolazione umbra, che sono quelli legati all’utilità ed alla solidarietà sociale. È una delle associazioni che opera attivamente sul territorio e nel solo 2016 ha effettuato più di 4mila interventi, avvalendosi esclusivamente delle prestazioni volontarie dei suoi aderenti, senza perseguire alcun fine di lucro”. Lo ha detto il consigliere regionale Carla Casciari (Pd), intervenendo questa mattina alla cerimonia di consegna della nuova ambulanza alla sede della Croce Bianca di Ponte San Giovanni a Perugia.

 

Casciari ha ringraziato “l’operato dei volontari e il presidente, Claudio Consalvi, per essere riusciti a far crescere notevolmente la presenza di questa realtà nel territorio. La professionalità dell’operato della Croce Bianca – ha proseguito il consigliere regionale – è stata premiata dai risultati che ha ottenuto nel corso del tempo. Costituita nel 2010, conta oggi oltre cento soci aderenti, di cui circa cinquanta sono volontari attivi. Numeri che sono aumentati proporzionatamente agli interventi e ai servizi effettuati, che dai 300 iniziali del 2010 sono arrivati ad oltre 4mila. Le principali attività che svolge la Croce Bianca di Perugia – ha ricordato – sono il trasporto degenti e disabili per conto della Usl Umbria1 ed Azienda Ospedaliera Perugia, il trasporto sanitario privato (anche fuori regione), il trasporto sangue, l’assistenza sanitaria alle manifestazioni sportive, culturali e alle feste paesane. Organizza annualmente corsi di primo soccorso per nuovi volontari e corsi per aziende tenuti da personale qualificato composto da medici ed infermieri del 118 abilitati e certificati”.

 

Carla Casciari ha concluso affermando che “l’ampliamento del parco veicoli, che da un’ambulanza iniziale conta, dopo la consegna di oggi, quattro ambulanze e due mezzi per il trasporto dei disabili, renderà l’attività di supporto in ambito socio-sanitario un punto di riferimento per il territorio umbro ancora più qualificato”. RED/mp

 

http://www.consiglio.regione.umbria.it/informazione/notizie-acs/volontariato-lattivita-della-croce-bianca-perugia-buon-esempio-solidarieta

Leave a Reply