WELFARE: BENE IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE POVERE NEL PIANO NAZIONALE LOTTA ALLA POVERTÀ

casciari_jpg

casciari_jpg“Apprezzo l’impegno del Governo nazionale che nella Legge di Stabilità ha previsto di destinare all’Umbria oltre sette milioni di euro che serviranno al sostegno monetario per famiglie povere nell’ambito del Piano Nazionale di lotta alla povertà”: così Carla Casciari (PD) a margine dell’incontro congiunto fra i componenti della Prima e della Terza commissione con l’assessore regionale alle Politiche sociali, Luca Barberini.

“Il nuovo piano di contrasto alla povertà – spiega Casciari – prevede misure di sostegno al reddito, destinate a quelle famiglie con minori e reddito inferiore ai 3mila euro annui. Ma accanto al sostegno monetario si prevede la sottoscrizione da parte della famiglia beneficiaria di un patto con i servizi sociali, attraverso il quale sostenere percorsi di presa in carico destinati al reinserimento lavorativo e al sostegno all’occupabilità dei soggetti più svantaggiati o in situazione di povertà, oltre che tutelare il minore. A queste ultime priorità saranno destinati 55 milioni del Programma operativo regionale del Fondo sociale europeo, vincolati alla realizzazione di interventi e servizi per la persona, tali da accompagnare, singolo e famiglia, fuori da situazioni di privazione e di disagio, andando oltre logiche di pura assistenza passiva”.

“Infine – conclude – auspico che questo piano possa essere l’occasione anche per costruire tra i vari livelli istituzionali e non istituzionali, nell’ottica di una piena sussidiarietà, una rete di protezione sociale che amplifichi le competenze esistenti sul territorio umbro che, sebbene provato dal perdurare della crisi, ha mantenuto una forte coesione sociale”.

 

(Fonte Acs News, 11 febbraio 2016)

Leave a Reply