WELFARE: PROSEGUIRE CON LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DENTRO IL CARCERE

Carla Casciari (Pd) 2

Carla Casciari (Pd) 2“La situazione delle carceri umbre merita la massima attenzione da parte dell’Assemblea legislativa e la continuazione di progetti di formazione professionale all’interno di questi spazi è di assoluta importanza, la loro interruzione determinerebbe la perdita di buone pratiche che negli anni hanno reso il carcere di Capanne un modello di riferimento”: lo afferma il consigliere regionale del Partito democratico Carla Casciari, che oggi ha visitato il carcere perugino ed è membro della Commissione Sanità e sociale dell’Assemblea legislativa, che martedì prossimo discuterà una proposta di risoluzione sulla situazione nelle carceri umbre.

“Nel nostro Paese – spiega Casciari – i tassi di recidiva sono ancora troppo alti per avvicinarci agli standard europei, e dovrebbero quindi essere valorizzate esperienze come quella di Perugia dove, invece, grazie ai percorsi di formazione e inserimento lavorativo il tasso di recidiva è praticamente nullo”. Nel corso della visita, insieme alle sezioni di detenzione e amministrazione, sono state visitate le aule didattiche, la fattoria Capanne, le cucine e le aule laboratorio.

“Auspico – conclude – che l’esperienza maturata nell’istituto penitenziario di Perugia, e in generale in quelli dell’Umbria, non venga dispersa ma anzi promossa e sostenuta da tutte le istituzioni, nell’ottica di sviluppare progetti di inclusione sociale e lavorativa che vedano coinvolto anche il tessuto produttivo locale, al fine per dare piena attuazione al principio di rieducazione previsto dall’articolo 27 della nostra Costituzione e ridurre i costi sociali al momento della fine della pena”.

 

(Fonte Acs News, 22 gennaio 2016)

Leave a Reply